Norme d'ingresso per gli Stati Uniti

Nota bene

Informatevi per tempo circa le norme d'ingresso negli Stati Uniti d'America. Verificate se soddisfate i requisiti per entrare senza visto nel paese, diversamente dovrete essere in possesso di un visto. Qui troverete tutte le informazioni necessarie.

Requisiti per l'ingresso senza visto negli Stati Uniti d'America

  • Lei è cittadino/a di uno dei paesi aderenti al Programma Visa Waiver e a Lei non si applica alcuna esenzione.
  • Essere cittadino/a di uno dei paesi aderenti al ProgrammaVisa Waiver
  • Avere un passaporto che soddisfi i criteri indicati dagli USA
  • Lei è in possesso di un'autorizzazione al viaggio ESTA e a Lei non si applica alcuna esenzione.
  • Aver fornito i dati API per tempo e correttamente

Stati aderenti al Programma Visa Waiver

Al momento aderiscono al Programma Visa Waiver 37 stati, fra cui la Svizzera. I cittadini di questi stati hanno la possibilità di entrare negli Stati Uniti d'America e di soggiornarvi fino a un massimo di 90 giorni senza dover disporre di un visto.

Esenzioni: sono esclusi dal Programma Visa Waiver quei viaggiatori che hanno soggiornato dal 1° marzo 2011 in poi in Iraq, Iran, Siria o Sudan. Lo stesso vale nel caso di viaggiatori dalla doppia cittadinanza, una delle quali è di uno di questi paesi.

Tutti i viaggiatori con le qualifiche per il Programma Visa Waiver devono disporre di un passaporto biometrico (chip elettronico) per i viaggi a decorrere dal 1° aprile 2016.

  • Andorra
  • Australia
  • Austria
  • Belgio
  • Brunei
  • Chile
  • Coreia do Sul
  • Danimarca
  • Estonia
  • Finlandia
  • Francia
  • Germania
  • Giappone
  • Grecia
  • Irlanda
  • Islanda
  • Italia
  • Lettonia
  • Liechtenstein
  • Lituania
  • Liussemburgo
  • Malta
  • Monaco
  • Norvegia
  • Nuova Zelanda
  • Paesi Bassi
  • Portogallo
  • Regno Unito
  • Rep. Ceca
  • San Marino
  • Singapore
  • Slovacchia
  • Slovenia
  • Spagna
  • Svezia
  • Svizzera
  • Taiwan
  • Ungheria

Autorizzazione al viaggio ESTA

Per l'ingresso negli Stati Uniti senza visto Lei dovrà obbligatoriamente esibire l'autorizzazione elettronica al viaggio ESTA. In mancanza di corrispondente conferma a tale documento Le sarà rifiutato l'ingresso. Richieda l'autorizzazione al viaggio online al massimo entro le 72 ore precedenti la partenza. Il suo costo è pari a CHF 14 una tantum e la sua validità è estesa a due anni e a vari ingressi, purché il Suo passaporto non scada durante questo periodo.Aggiorni i Suoi dati e le Sue destinazioni in qualsiasi momento sul sito web dell'ESTA.

Esenzioni: le autorizzazioni al viaggio ESTA già emesse perdono la loro validità se Lei ha soggiornato dal 1° marzo 2011 in poi in Iraq, Iran, Siria o Sudan. Lo stesso vale nel caso di viaggiatori cittadini di uno di questi paesi.

Per richiedere l'autorizzazione al viaggio ESTA o aggiornare i dati, visitate il sito ESTA

Raccolta dati API

Le compagnie aeree hanno l'obbligo di trasmettere alle autorità statunitensi i dati di tutti i passeggeri il giorno della loro partenza. Questa operazione viene effettuata mediante il sistema APIS (Advanced Passenger Information System). Vengono raccolti, fra l'altro, i dati relativi a nome, numero di passaporto e indirizzo di permanenza negli Stati Uniti. La comunicazione corretta e completa dei dati da trasmettere vi permetterà di evitare inconvenienti all'aeroporto di destinazione. Per semplificare al massimo la procedura di comunicazione dei dati, vi suggeriamo di fornirli online. Qualora ciò non fosse possibile, essi verranno raccolti presso gli sportelli automatici per il check-in oppure durante il check-in allo sportello.

Raccolta dati API online

Transport Security Administration (TSA)

Chiunque si rechi negli Stati Uniti è tenuto a fornire i propri dati all'Agenzia americana per la sicurezza dei trasporti o TSA (Transportation Security Administration). I dati vengono confrontati con le cosiddette watch list. I dati in questione sono costituiti da nome completo, data di nascita e sesso (ai sensi del titolo 49 del U.S.C., sezione 114 dell'Intelligence Reform and Terrorism Prevention Act del 2004 e del titolo 49 del C.F.R, parti 1540 e 1560). Coloro che non forniscono tali dati potrebbero vedersi negare il trasporto o l'accesso all'area di imbarco. I passeggeri in possesso di un Redress Number sono tenuti a fornirlo.

La TSA potrebbe condividere le informazioni fornite dai passeggeri con le forze dell'ordine, agenzie di intelligence o altri enti mediante la pubblicazione del suo System of Records Notice (SORN).

Tutte le informazioni in materia di direttive per la protezione dei dati personali della TSA, sul System of Records Notice o sulla valutazione dell'impatto sulla privacy, sono reperibili sul sito www.tsa.gov.